Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la pagina informativa cliccando sul bottone "Cookie Policy"

Team work Food and Fashion

Le eccellenze del futuro

 

FOOD

Gli insetti nell'industria alimentare

Si parlerà di produzione di insetti e del loro utilizzo negli alimenti, degli ultimi risvolti nell'utilizzo degli insetti come mangimi per gli allevamenti di pesci e nell'industria mangimistica in generale. Sarà possibile conoscere come gli insetti possono essere allevati, quali specie e quali sistemi di allevamento vengono utilizzati, in quale parte del mondo vengono prodotti e per quale scopo. Potete anche esplorare le tecniche di lavorazione e di produzione e come l'utilizzo degli insetti sia disciplinato dall'attuale normativa per gli alimenti e i mangimi, sia a livello globale, ma con particolare attenzione alla situazione Europea.


Prof. Ike Olivotto


Olivotto

email: i.olivotto@univpm.it
telefono: 071 2204643
struttura: Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente   

Professore associato di Anatomia comparata e citologia presso l'Università Politecnica delle Marche

Biografia
Ike Olivotto è Professore Associato di Anatomia comparata e citologia presso l’Università Politecnica delle Marche di Ancona.
Le ricerche svolte hanno generato contributi nell’ambito di diverse linee di ricerca che hanno un carattere prevalentemente applicativo. In particolare, le ricerche hanno integrato competenze che affrontano il problema della forma in biologia animale, approfondendo correlazioni fra i livelli molecolare, cellulare, tissutale e organologico, con l’impiego di tecniche molecolari, microscopiche, immunoistochimiche, compresi i possibili aspetti applicativi delle biotecnologie e delle modificazioni determinate dalle alterazioni ambientali. Il prof. Olivotto ha partecipato e coordinato diversi progetti finanziati da enti Nazionali ed Internazionali, ed è stato socio co-fondatore dello Spin Off accademico Oce.AN di cui ha ricoperto la carica di Presidente dal 27/05/2009 al 09/02/2011. Ike Olivotto ha stretto diverse collaborazioni di ricerca con enti Nazionali ed Internazionali ed è stato peer-reviewer per diverse riviste scientifiche internazionali.


 

Prof. Nunzio Isidoro

Isidoro

email: n.isidoro@univpm.it
telefono: 071 2204639
struttura: Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

Professore Ordinario di Entomologia Generale e Applicata presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell'Università Politecnica delle Marche.

Biografia
Il Prof. Isidoro è autore di oltre 100 pubblicazioni su riviste o convegni internazionali, è peer-reviewer per le riviste scientifiche "Biocontrol", "Entomologia Experimentalis et Applicata", "Arthropod structure and Development", "Journal of Insect Physiology", "Microscopy research and technique" e "Tissue and cell", ed è stato coordinatore o responsabile scientifico in diversi progetti anche a livello internazionale.
Le aree di ricerca di maggiore interesse del Prof. Isidoro riguardano i settori:
i) «Etologia e controllo di insetti fitofagi»; In questo filone di ricerca sono raccolti lavori effettuati su insetti fitofagi di alcune colture agrarie e sul loro controllo naturale ed artificiale.
ii) «Anatomia funzionale di strutture sensoriali»; In questo gruppo sono inclusi i lavori che riguardano l’anatomia funzionale di strutture sensoriali che regolano i rapporti tra gli insetti e tra questi e le piante.
iii) «Anatomia funzionale di strutture ghiandolari»; In questo filone sono inclusi i lavori che riguardano l’anatomia funzionale di strutture ghiandolari che regolano i rapporti tra gli insetti.
iv) «Fisiologia»; In questo gruppo sono inclusi i lavori che riguardano alcuni aspetti dei meccanismi fisiologici che regolano i rapporti ospite-parassitoide.
v) «Biosistematica»; In questo ambito è stata effettuata la revisione del genere Psectrosema (Diptera: Cecidomyiidae) comprendente 26 specie tutte galligene su Tamarix (Tamaricaceae), ed è discussa la potenzialità di alcune per il controllo biologico di tale pianta negli USA
vi) «Apicoltura e pronubi».


Prof. Andrea Osimani

Osimani 200

email: a.osimani@univpm.it
telefono: 071 2204959
struttura: Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

Professore associato di Microbiologia Agraria presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche.

Biografia
Le attività di ricerca, condotte anche in collaborazione con altre istituzioni di ricerca Italiane ed estere, hanno riguardato principalmente temi inerenti la microbiologia degli alimenti. Gli studi condotti si sono concretizzati in 63 pubblicazioni, indicizzate in “Scopus” o “Web of Science (WoS)” (di cui una in fase di stampa), ulteriori 7 pubblicazioni in riviste recensite in banche dati differenti da Scopus e WoS, due capitoli di libro. Le attività di ricerca hanno inoltre condotto alla presentazione di 29 comunicazioni a convegni nazionali o internazionali. Le ricerche condotte hanno riguardato lo studio di microrganismi di interesse alimentare, in particolare pro-tecnologici (batteri lattici e lieviti), alterativi e patogeni. Sono stati oggetto di studio anche microrganismi ambientali con potenziali applicazioni biotecnologiche industriali. Gli studi sono stati condotti con tecniche convenzionali di microbiologia (metodi coltura dipendenti) e tecniche biomolecolari avanzate quali: Amplified Ribosomal DNA Restriction Analysis (ARDRA), Restriction Fragment Length Polymorphism (RFLP), sequenziamento dell’rRNA 16S, Polymerase Chain Reaction-Denaturing Gradient Gel Electrophoresis (PCR-DGGE), Randomly Amplified Polymorphic DNA Analysis (RAPD)-PCR, Nested-PCR, rRNA gene pyrosequencing, Illumina sequencing. Ove opportuno, i dati sperimentali sono anche stati sottoposti ad analisi statistiche avanzate.


 

Nutrizione e salute 

Con la Dott.ssa Francesca Giampieri parleremo dell’importanza di una corretta alimentazione nel mantenere un buono stato di salute e prevenire la maggior parte delle malattie cronico-degenerative, tipiche dei tempi moderni. Si parlerà nello specifico di tre diverse matrici alimentari: olio di oliva, fragole, miele, note per avere un importante profilo nutrizionale (proteine, aminoacidi, acidi grassi essenziali, vitamine e minerali) e fitochimico (polifenoli, flavonoidi, antociani, acidi fenolici). Sarà possibile conoscere gli effetti benefici che i composti bioattivi, naturalmente presenti in questi alimenti, sono in grado di esercitare sulla nostra salute e particolar attenzione sarà rivolta allo stress ossidativo, all’infiammazione, al metabolismo lipidico, alla sopravvivenza e proliferazione cellulare, attraverso esempi di studi in vitro e in vivo.

Dott.ssa Francesca Giampieri

FrancescaGiampieri

email: f.giampieri@univpm.it
struttura: Dipartimento di Scienze Cliniche Specialistiche ed Odontostomatologiche – Facoltà di Medicina

Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Cliniche Specialistiche ed Odontostomatologiche dell'Università Politecnica delle Marche.

Biografia
È autrice di numerose pubblicazioni su riviste internazionali e referee per numerosi giornali scientifici, ha partecipato come relatore a diversi congressi nazionali e internazionali; ricopre il ruolo di Associate Editor per il "Journal for Berry Research" e fa parte dell’Editorial Board di alcuni giornali MDPI. È membro della società scientifica Adi (Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica). Le principali aree di ricerca della Dr.ssa Giampieri riguardano il ruolo degli antiossidanti e dei composti bioattivi presenti in differenti matrici alimentari sullo stress ossidativo e sulla modulazione di diversi geni coinvolti nella difesa antiossidante, nel metabolismo, nella sopravvivenza e nella proliferazione cellulare, nell'infiammazione e nelle patologie associate.

I lieviti applicati alle bevande alcoliche fermentate 

Con il Prof. Maurizio Ciani si parlerà di lieviti nel controllo degli alimenti durante i processi di trasformazione e del loro uso per migliorare il prodotto finito. In particolare l’attenzione è rivolta all’impiego di lieviti selezionati per caratterizzare il profilo aromatico di bevande alcoliche fermentate quali vino, birra e spumante, atto a soddisfare le richieste di consumatori sempre più esigenti. Inoltre il gruppo di ricerca del prof. Ciani è attento all’utilizzo di lieviti per il controllo di microrganismi spoilage (alterativi) quali frutti e vino, senza andare ad alterare il prodotto finito e soprattutto limitando l’impiego di prodotti chimici nocivi per la salute.


 Prof. Maurizio Ciani 

 MaurizioCiani

email: m.ciani@univpm.it
telefono: 071 2204987
struttura: Dipartimento Scienze della Vita e dell'Ambiente

Professore Ordinario di Microbiologia agraria presso il Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Università Politecnica delle Marche

Biografia
Il prof. Maurizio Ciani è membro di diverse società italiane e internazionali di microbiologia. Valutatore di progetti per l'NSERC (Natural Sciences and Engineering Research Council of Canada), per l'Austrian Science Fund(FWF), per il “ Ministry of Science Israeli”, National Science Centre, Cracovia, Polonia ed altre istituzioni italiane. E' stato chiamato a valutare dei lavori per diverse riviste internazionali (Food Microbiol., In. J. Food. Microb.Enz. Microb. Technol, Ital.J. Food Sci., World J. Microbiol. Biotechnol. J. Agr. Food. Sci., J. Agric. Food Chem., Microbiology UK, J. Appl. Microbiol., ISME Journal, etc. ). Fa parte dell'Editorial Board delle riviste Food Microbiol., In. J. Wine Res., The open Food Sci. J., Frontiers in Food Microbiology, Fermentation, Foods. E’ accademico corrispondente per l’Accademia Italiana della Vite e del Vino dal 2006, e fa parte del gruppo degli esperti del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per i lavori OIV (l’Organization International du Vin). Le principali linee di ricerca riguardano: isolamento, selezione, caratterizzazione ed ecologia dei lieviti vinari; nuove biotecnologie di fermentazione applicate all’industria enologica (colture immobilizzate, colture multistarter); studi sulla fisiologia dei lieviti vinari: caratterizzazione delle attività metaboliche di lieviti di interesse enologico, metabolismo respiro-fermentativo, produzioni di metaboliti di interesse per la qualità dei vini. Studio dei composti antimicrobici prodotti da lieviti: caratterizzazione biochimica e molecolare di composti antimicrobici di interesse industriale e alimentare. Studio dei processi di biorisanamento riguardanti la decontaminazione da reflui di origine alimentare e industriale mediante l'impiego di bioreattori, letti biologici e processi di valorizzazione delle biomasse di scarto. Valutazione dell’attività microbica del suolo mediante metodi respirometrici. E’ autore o coautore di oltre 150 pubblicazioni (su riviste internazionali, nazionali e capitoli di libri) prevalentemente su riviste internazionali. 


Nutraceutica

Con il prof. Luca Tiano si parlerà di integratori e cibi funzionali, prodotti emergenti nel mercato alimentare. Tali prodotti sono caratterizzati da elementi o principi attivi con effetti positivi per il benessere e la salute umana, oltre essere utili per la prevenzione ed il trattamento delle malattie. Cercheremo di capire in quali casi i nutraceutici, pur non rappresentando un sostituto a una dieta varia e bilanciata, possano costituire uno strumento utile per prenderci cura al meglio del nostro organismo. Affronteremo le ultime frontiere nel campo della nutrizione personalizzata e le criticità nello sviluppo di un alimento funzionale: dalla formulazione, alla scelta delle matrici ideali e delle tecnologie idonee, fino al marketing e alla corretta comunicazione al consumatore nel rispetto delle normative europee sui claim salutistici.

Prof. Luca Tiano

Tiano 200

email: l.tiano@univpm.it
telefono: 071 2204319
struttura: Dipartimento Scienze della Vita e dell'Ambiente

Professore Associato di Biochimica presso il Dipartimento di Scienze della Vita e dell’ambiente dell’Università Politecnica delle Marche.

Biografia
Da oltre venti anni si occupa di Stress ossidativo, Invecchiamento e del ruolo di cofattori lipofilici nella salute umana e animale. E' il presidente dello Spin-off Universitario "Q-farm" e fa parte del comitato esecutivo dell'Associazione Internazionale del Coenzima Q10 e della Società Europea di Biochimica e Fisiologia Comparata. Le ricerche affrontate dal gruppo di ricerca che coordina riguardano il ruolo delle specie reattive dell'ossigeno sia in patologia, sia nell'organismo sano. Ha collaborato allo sviluppo e la validazione di prodotti funzionali con diverse industrie alimentari (Parmalat, Latterie Merano, Olio Costa d'oro), industrie farmaceutiche e cosmetiche (Angelini, Beiersdorf) e produttori di materie prime (Gnosis, Kaneka).


 

   

La pesca

Con la Prof.ssa Carnevali si parlerà di monitoraggio delle attività di pesca del tonno rosso (Thunnus thynnus) e del pesce spada (Xiphias gladius) e valutazione dello stato attuale della loro capacità riproduttiva, e di esempi di allevamento del tonno rosso  per il miglioramento delle proprietà alimentari.

 

 

 

Prof.ssa Oliana Carnevali

Carnevali 200px

email: o.carnevali@univpm.it
telefono: 071 2204990
struttura: Dipartimento Scienze della Vita e dell'Ambiente

Professore Ordinario di Biologia dello Sviluppo presso UNIVPM.

Biografia
Coordinatore del corso di dottorato in Scienze della vita e dell’ambiente, Delegato alla ricerca UNIVPM, Membro commissione Abilitazione scientifica Nazionale (ASN), Membro del Comitato esperti politiche della ricerca (CEPR) per il MIUR. Sub coordinatore Gruppo Esperti Valutatori (ANVUR) GEV 05, Sub GEV Biologia integrata. Membro della delegazione EU-Italy al 20° e 21 ° ICCAT Special Meeting . Membro della “Giunta del collegio dei professori di prima fascia settore scientifico disciplinare BIO 06”
La sua attività di ricerca si concentra su: i) Tossicità riproduttiva per il monitoraggio del rischio ambientale associato alla presenza di interferenti endocrini, ii) monitoraggio delle catture di esemplari di tonno rosso (Thunnus thynnus) e pesce spada (Xiphias gladius) e valutazione dello stato attuale della loro capacità riproduttiva, iii) la qualità dei gameti , iv) Sviluppo di diete innovative per lo sviluppo di un'acquacoltura ecocompatibile, v) controllo dell’appetito e del metabolismo, vi) invecchiamento riproduttivo e metabolico. E 'co-autore di oltre 230 pubblicazioni scientifiche.


 

   

Bevande fermentate funzionali

Con la Prof.ssa Lucia Aquilanti si parlerà di innovazione in materia di bevande fermentate funzionali, descrivendo diversi casi studio e applicabilità in ambito industriale, con cenni alle relative prospettive di mercato. 

Prof.ssa Lucia Aquilanti

 LuciaAquilanti

email: l.aquilanti@univpm.it
telefono: 071 2204959
struttura: Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

Professore associato presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche

Biografia
E’ autrice di oltre 100 pubblicazioni scientifiche a livello internazionale e nazionale, è stata responsabile scientifica in numerosi progetti di ricerca. Le principali aree di ricerca riguardano i cibi fermentati (formaggi e latticini, conserve, prodotti da forno lievitati, salumi e bevande fermentate), lo sviluppo di strumenti molecolari per lo studio della popolazione microbica nei cibi fermentati, la caratterizzazione tecnologica di batteri lattici e lieviti per la selezione e la produzione di starter e/o colture aggiuntive per la produzione di latticini, salumi e prodotti da forno.


 

   

Alimenti funzionali: tecnologia e qualità

Con la Prof.ssa Deborah Pacetti parleremo delle possibilità di arricchimento degli alimenti con composti bioattivi funzionali (polifenoli, vitamine, acidi grassi coniugati) e degli effetti delle tecnologie di lavorazione degli alimenti sulle sostanze bioattive.

Prof.ssa Deborah Pacetti

Pacetti 200

email: d.pacetti@univpm.it
telefono: 071 2204307
struttura: Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

Professore associato di Scienze e Tecnologie Alimentari presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche.

Biografia
È autrice di oltre 100 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali. La sua attività scientifica è stata incentrata su quattro tematiche fondamentali:
1. Individuazione di componenti bioattivi in alimenti di origine vegetale e animale e in sottoprodotti di lavorazione degli alimenti.
2. Studio delle possibilità di arricchimento degli alimenti con i composti bioattivi funzionali
3. Effetto delle tecnologie di produzione sulla qualità nutrizionale degli alimenti
4.Valutazione degli effetti funzionali di alimenti arricchiti attraverso la comprensione dell’interazione esistente tra sostanze biologicamente attive e l’insorgenza di patologie


 

   
     
 

FASHION

  

Le imprese del Made in Italy

Con il Prof. Temperini verrà affrontato il tema dello sviluppo delle imprese del Made in Italy, con un focus sui processi di digitalizzazione e di internazionalizzazione. Per stimolare la discussione e riflettere sulle prospettive future, verranno condivisi i risultati di studi e di progetti che più di recente sono stati realizzati sui temi in oggetto da parte del gruppo di ricerca attivo presso il Dipartimento di Management.

   

Prof. Valerio Temperini

Temperini

email: v.temperini@univpm.it
telefono: 071 2207247
struttura: Dipartimento di Management – Facoltà di Economia

Ricercatore di Economia e gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche.

Biografia
Ha svolto varie attività di ricerca e di studio in diversi ambiti del marketing, ed in particolare: marketing dei servizi, marketing internazionale, marketing urbano e territoriale, marketing turistico, ICT e strategie di marketing delle PMI. E’ autore di varie pubblicazioni di livello nazionale ed internazionale. E’ docente di marketing dei servizi presso la Facoltà di Economia “Giorgio Fuà”. E’ referente di sede della Società Italiana di Marketing e della Società Italiana di Management.


 

   

Sviluppo sostenibile del Made in Italy

Con il Prof. Ciarapica si parlerà dello sviluppo sostenibile delle aziende legate al Made in Italy ed al Fashion. Il concetto di sostenibilità sarà affrontato sotto i punti di vista della sostenibilità economica, ambientale e sociale.

   

Prof. Filippo Emanuele Ciarapica

Ciarapica 200px

email: f.e.ciarapica@univpm.it
telefono: 071 2204435
struttura: Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche – Facoltà di Ingegneria

Professore associato di Impianti industriali meccanici presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche dell’Università Politecnica delle Marche

Biografia
Il prof. Filippo Emanuele Ciarapica è autore/co-autore di 145 pubblicazioni su riviste e convegni internazionali. L’attività scientifica del prof. Filippo Emanuele Ciarapica riguarda principalmente studi teorici e sperimentali di innovazione tecniche, tecnologiche ed economico-gestionali, tratta le metodologie di analisi e dimensionamento degli impianti industriali, la progettazione, il controllo e l'ottimizzazione dei sistemi logistici, i criteri di gestione della produzione, la progettazione e gestione di reti logistiche distributive, la progettazione ed ottimizzazione di magazzini industriali, l'analisi affidabilistica, la gestione della qualità, della sicurezza, del rischio, della manutenzione e la sostenibilità e l'analisi di impatto ambientale. È membro dell’Organismo di Controllo e Gestione (OCG) del Cluster Tecnologico Regionale “InMarche” e fa parte del comitato di esperti UNINFO (Ente nazionale di normazione per le Tecnologie Informatiche e loro applicazioni) Comitato CT 519 “Tecnologie abilitanti per Industry 4.0”. Fa parte dell’Editorial Board delle riviste Journal of Ergonomics, World Journal of Textile Engineering and Technology ed International Journal of Business and Economics Research.


 

   

Smart retail 

Con la Prof.ssa Maura Mengoni, Professore associato di Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale presso l’Università Politecnica delle Marche, parleremo dei nuovi approcci Omnicanale per la progettazione della Customer Experience nel Retail e vedremo alcune delle più avanzate tecnologie di Emotional Analytics e Artificial Intelligence capaci di ampliare la conoscenza dei clienti e al contempo creare una connessione affettiva ed emotiva con il Brand. Saranno presentati alcuni casi di trasformazione digitale nei settori del Fashion, Automotive e degli spazi Fiera con dati quantitativi sui vantaggi ottenibili in termini di soddisfazione cliente, conversione e fidelizzazione.

Prof.ssa Maura Mengoni

Mengoni

email: m.mengoni@univpm.it
telefono: 071 2204969
struttura: Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche – Facoltà di Ingegneria

Professore associato di Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale presso l’Università Politecnica delle Marche

Biografia
Coordinatrice del gruppo di Ricerca in Prototipazione Virtuale, affronta da anni i temi delle metodologie di progettazione e produzione Human-Centered e delle nuove interfacce uomo-macchina multisensoriali, come gli haptic display, e multimodali, quali le interfacce basate sui gesti, a supporto del ciclo di vita del prodotto. Alcuni dei suoi più importanti studi riguardano i domini tecnologici e applicativi della Virtual e Augmented Reality e del Co-Design nei campi della Manifattura, del Design Industriale e da ultimo della Valorizzazione del Patrimonio Culturale. A queste tematiche si affianca il più recente filone dei servizi di Diagnostica e Manutenzione Predittiva per le Macchine, pilastri dell'Impresa 4.0. I risultati della ricerca sono stati il frutto di circa 50 progetti finanziati a livello regionale, nazionale ed europeo e diffusi nelle oltre 160 pubblicazioni su riviste e conferenze internazionali. E’ stata scientific advisor del consorzio CO-ENV, che aggrega 20 imprese marchigiane intorno ai temi dell’Innovazione nella progettazione collaborativa e presidente di CH2: Creative Hub for Cultural Heritage.


  

Abbigliamento Hi-Tech

Prof. Luca Pierantoni

email:
l.pierantoni@univpm.it
telefono: 071 2204891
struttura: Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione – Facoltà di Ingegneria

 


 

   


 

 

 

 

Area riservata

Progetto

Il MarketPlace Day coinvolge le aziende del territorio con una vetrina per ogni business.

Stai connesso con:

  

Contatto

Per qualsiasi informazione è possibile contattare:
 territorioQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 07129048250
 07129048360
 Confindustria Marche Nord via Roberto Bianchi 60131 Ancona